1 1 3000 1 300 120 30 http://www.spilledabalia.it 960 0
site-mobile-logo
site-logo

Le ceramiche irriverenti di Piattini Davanguardia

Texture originali, frasi ironiche, decorazioni estrose nate dal genio creativo di Gina e Andrea.
MUG personalizzata per Spille da Balia.

MUG personalizzata per Spille da Balia.

È difficile mettere d’accordo le nostre quattro teste di spilla, ma i Piattini Davanguardia ci sono riusciti, tanto da decidere, all’unanimità e senza nemmeno tirarci i capelli, di commissionargli una MUG personalizzata Spille da Balia per il nostro giveaway.

Per chi ancora non lo conoscesse, Piattini Davanguardia (guai a mettere l’apostrofo tra la D e la A) è un progetto di decorazione di ceramica “estrosa”, ideato dalle menti creative e anche un po’ pazzerelle di due giovani pugliesi: Gina e Andrea.

Texture ispirate al Maalox e alla Citrosodina, vasi con tette di ogni forma, piattini che omaggiano David Bowie, tazze con scritte che non ti aspetti, come “ANSIA”, “Ti vuoi mettere con me?” o “Magari Muori”.

Le ceramiche irriverenti.

Le ceramiche irriverenti.

Come vi è venuto in mente? È stata la prima cosa che ho chiesto a Gina e Andrea.

Il nostro progetto nasce un anno fa, di sabato mattina… Gina, non avendo più fogli su cui scrivere, cominciò a prendere appunti di lavoro su un piatto bianco, mentre io (Andrea), che mi ero svegliato con il mal di testa, presi il pennarello e scrissi sulla mia tazza di caffè “mo’ mi prendo un oki”… scoppiammo a ridere e capimmo che, con i nostri disegni, potevamo far ridere tutti i nostri amici. Abbiamo pubblicato sui nostri canali social personali queste prime due cose e cominciò l’apocalisse.

Gina e Andrea.

Gina e Andrea.

Ma chi sono Gina e Andrea?

Prima di tutto una coppia nella vita, si sono conosciuti due anni fa a Molfetta e non si sono più separati. Andrea ha 36 anni è un odontoiatra da sempre appassionato di arte e fotografia. Gina ha 32 anni, lavora come grafico pubblicitario e come barwoman, diplomata alla Scuola Internazionale di Comics in grafica pubblicitaria, si è laureata come decoratrice presso l’Accademia di Belle Arti di Foggia. Piattini Davanguardia è la loro seconda attività, per Gina anche la terza. Ogni giorno si ritagliano delle ore da dedicare ai nuovi progetti, al confezionamento e ai clienti.

Questo progetto è nato in un territorio con una forte tradizione ceramista e alla domanda sul perché hanno preso le distanze dalla classica decorazione, rispondono: perché non sappiamo disegnare i galletti!!! (per chi non lo sapesse il galletto è il simbolo della ceramica di Grottaglie). A parte gli scherzi, volevamo rendere le ceramiche decorate a mano un prodotto riconoscibile dalle persone che condividono la nostra ironia, i nostri gusti e, perché no, anche i nostri scleri quotidiani. Volevamo unire le nostre competenze artistiche e il nostro gusto personale su qualcosa che abbiamo sempre cercato e mai trovato in giro.

Da questo loro desiderio nasce Piattini Davanguardia, “cercavamo un nome ironico e altisonante allo stesso tempo e questo ci sembrava il giusto ossimoro: Davanguardia era la parola giusta, Piattini perché siamo piccoli”.

A cosa e a chi vi ispirate quando create?

Alle persone (la nostra più grande ispirazione), alle nostre passioni, alla follia che ci circonda, al nostro vissuto, agli anni 80-90, a quello che vediamo intorno a noi, a quello che ci fa più ridere. Il più delle volte sperimentiamo e lasciamo che sia il giudizio del pubblico a valorizzare, o meno, le nostre creazioni.

Le decorazioni senz’altro più note e irriverenti sono quelle dedicate ai genitali maschili e femminili, indicati con i rispettivi nomi dialettali: paradossalmente Ciola per l’uomo e P’ccion per la donna.

Ciola e P’ccion.

Ciola e P’ccion.

Anche in questo caso la mia domanda è stata: come vi è venuto in mente?

Siamo pugliesi, e ci sembrava doveroso fare un ironico tributo alla nostra terra madre. Questi due piatti sono molto apprezzati sia in Puglia, che dai nostalgici pugliesi che vivono fuori. Da un lato è stata una strategia di marketing per “spaccare” il pubblico. Ci ha dato visibilità e risonanza, ma soprattutto ha fatto ridere tutti quelli che le hanno viste.

In meno di un anno questo progetto ha trovato ampi consensi e raggiunto importanti risultati, non solo con la vendita online, ma anche attraverso i pop up store e gli eventi. Per lo scorso Natale i nostri cari Piattini hanno venduto più di 1700 pezzi. Attualmente dietro a questo progetto lavorano in sei, ma l’ideazione è sempre frutto della mente di Gina e Andrea e le decorazioni sono tutte handmade. Non solo ceramica, ma anche t-shirt e felpe, rigorosamente ricamate a mano.

Tanto per darvi un’idea della loro genialità vi riporto il loro racconto sull’origine di questa t-shirt.

La vagina è autopulente.

La vagina è autopulente.

Qualche settimana fa abbiamo incontrato Alice Rizzi in radio nel suo programma “Questa è la mia festa” su Radio NOVA IONS 97 e tra una cosa e l’altra ci disse: “ma voi lo sapevate che la vagina è autopulente?”.
Silenzio in sala!
“Un articolo di Freeda di qualche tempo fa me lo fece scoprire” ci disse!
Ed effettivamente era così.
Donne!
La vagina è autopulente!
Dovevamo immortalare la notizia e l’abbiamo fatto ricamandola su una t-shirt.

Non solo grandi numeri per i nostri Piattini, ma anche nomi importanti tra i loro committenti, come Cristina Fogazzi, meglio conosciuta come L’Estetista Cinica.

Come siete finiti al press lunch dell’Estetista Cinica?

Siamo arrivati dalla splendida Cristina dopo la collaborazione con lo shop bresciano ilamalú, anche se Cristina ci conosceva già. Eravamo ad Amsterdam, ci hanno telefonato perché avevano visto sui social le nostre creazioni, e ci siamo ritrovati in un bar a fare delle bozze sui fazzoletti di carta. Cristina era presente all’inaugurazione dello shop, ha cenato nei nostri piatti e il giorno dopo ci ha contattato per il suo press lunch. Siamo ancora sotto shock.

Press lunch dell’Estetista Cinica.

Press lunch dell’Estetista Cinica.

Con queste premesse pensate che Piattini Davanguardia sarà il vostro futuro?

Ci crediamo tanto e lo speriamo. Stiamo investendo per crescere sempre di più, con nuove idee, collaborazioni fresche e innovative, ma facendo sempre quello che ci piace.

A proposito di futuro, potete darci qualche anticipazione sui vostri progetti?

Ci sono molte cose in programma… piccole e grandi collaborazioni ma vi riveliamo un piccolo scoop: apriremo il nostro lab-store entro il prossimo anno, ma non diciamo di più…

Non so voi, ma noi li adoriamo e non abbiamo perso l’occasione per commissionargli le MUG con i nostri quattro avatar di Spille da Balia, anche se quella con la scritta ANSIA per noi sarebbe stata perfetta!

Insomma che aspettate? Cercateli, seguiteli, conosceteli e fateci sapere cosa ne pensate!

#stayspilla #staypccion

Segui Piattini Davanguardia su


Shop online

Post precedente
Risotto allo zaffera...
Post successivo
Adry De Martino racc...
0 Commenti

Usiamo cookies nostri e di terzi per migliorare i servizi e la tua esperienza di navigazione.
Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Leggi la nostra politica sulla privacy e sull’uso dei cookies