1 1 3000 1 300 120 30 https://www.spilledabalia.it 960 1
site-mobile-logo
site-logo

Addobbi di Natale fai da te con Antonella di Blog a Cavolo

È il momento di decorare la nostra casa con addobbi originali, sostenibili ed economici, grazie ai tutorial di Antonella di Blog a Cavolo.

Natale per me è famiglia e tradizione. Nonostante io viva lontano dalla mia terra ormai da tanti anni, conservo e condivido con chi mi sta accanto alcune usanze, che mi aiutano ad accorciare le distanze e a sentirmi un po’ più a casa. Chi mi conosce sa che il 22 novembre inizia, con anticipo, il periodo dell’Avvento, nel pieno rispetto della tradizione tarantina. Nel giorno di Santa Cecilia, infatti, la città dei due mari si sveglia alle prime ore dell’alba con il suono delle zampogne, che intonano le pastorali natalizie, mentre in ogni casa si friggono le pettole (frittelle di acqua e farina) col baccalà, lo zucchero o il vincotto. I miei tentativi di replicare l’usanza non sono sempre andati a buon fine.

È rimasta nella storia la volta in cui Spilla Dania è finita al pronto soccorso a causa di una pettola esplosa che ha schizzato l’olio bollente sfiorandole un occhio, ma cascasse il mondo io il 22 novembre devo iniziare a decorare casa e ufficio. Ogni anno compro un nuovo addobbo, ma questa volta ho pensato di creare qualcosa con le mie mani con la consulenza di chi del fai da te ne ha fatto il suo lavoro.

Antonella Piemonte

Antonella Piemonte.

Lei è Antonella Piemonte, creativa da sempre e blogger da qualche anno, conosciuta per puro caso in giro sulla rete. La sua passione per l’handmade è nata con lei quando, sin da piccola, realizzava mobiletti e oggetti per la casa delle bambole. Ha iniziato a scrivere su Blog A Cavolo nel 2013, parlando di case, di come vivere il proprio nido appieno, mostrando piccoli fai da te e trucchi per migliorare angoli tristi. Dal 2014 Antonella è una delle pioniere della squadra di Blogger di CasaFacile.

In comune abbiamo le origini, anche lei da buona tarantina inizia a decorare con piccoli tocchi la sua casa il giorno di Santa Cecilia, senza rinunciare al rito delle pettole fritte alle sei del mattino.

Le sue tradizioni natalizie, ereditate dalla nonna, uniscono la cucina alla carità. Ogni anno con suo fratello Giovanni prepara biscotti, taralli col pepe, “sannachiudere” con il miele, che, pur non essendo cattolica, dona alla Caritas per allietare le persone più bisognose.

“Il Natale rappresenta un momento magico che vivo con estrema leggerezza e allegria. Non mi faccio prendere dal panico e riesco a godere della dolce atmosfera. Come faccio? Semplice, mi dedico a ciò che realmente mi rende felice e che renderà felice chi amo. Non vivo lo stress dei regali perché non ne faccio molti, solo alle persone che contano”.

Dopo le presentazioni di rito è giunta l’ora di metterci a lavoro!

Iniziamo subito con una ghirlanda che la nostra amica ha creato appositamente per voi lettrici e lettori di Spille da Balia.

Realizzare un dietro porta natalizio è sempre stato un mio desiderio, ma i risultati sono stati piuttosto scarsi e al momento c’è un triste Babbo Natale affacciato alla finestra che presto andrà in pensione, grazie a questa originale e soprattutto sostenibile idea di Antonella. Il costo dei materiali è quasi pari a zero perchè potrete recuperare gli elementi decorativi nel vostro giardino o nel bosco.

Seguite tutti i passaggi per ottenere una ghirlanda che farà invidia ai vostri vicini. Tutto all’insegna di un Natale Eco consapevole.

GHIRLANDA

Ghirlanda

Ghirlanda.

Occorrente

  • Fette di legno
  • Fil di ferro spesso
  • Filo da fiorista
  • Forbici
  • Elementi naturali (rami, bacche, pigne )
  • Colla a caldo
  • Nastro

Procedimento

Creare la base della ghirlanda

Formate un cerchio con il fil di ferro spesso, rivestitelo con le fette di legno unendole tra di loro con la colla a caldo.

Ghirlanda

La base della ghirlanda.

Come decorarla?
Fissate nella parte bassa della ghirlanda un ramo di Pino aiutandovi con il filo da fiorista.
Riempite gli spazi vuoti con  gli elementi naturali (quali bacche, rametti, pigne) incollandoli al ramo.
Fissate un nastro sul retro della ghirlanda è il gioco è fatto!

Ghirlanda

Decorare la ghirlanda.

Se amate lo stile nordico Antonella ci spiega come realizzare una stella in legno effetto lavagna, personalizzabile nei colori, che darà un tocco in più alla vostra casa.

STELLA IN LEGNO EFFETTO LAVAGNA

Stella in legno effetto lavagna.

Stella in legno effetto lavagna.

Occorrente

  • 10 Abbassalingua in legno
  • Vernice acrilica (io l’ho scelta nera effetto lavagna )
  • Pennello
  • Colla a caldo

Procedimento
Formate una stella incollando gli abbassalingua l’uno all’altro. Una volta saldati, dipingete a metà la stella.

Idea in più:
potrete decorare la stella con i glitter ed ottenere un effetto glamour chic!

Per il procedimento fotografico passo passo potete consultare il tutorial qui

Non è finita qui, per un tocco originale alla tavola delle feste Antonella ci suggerisce dei segnaposto Nordic Chic, una decorazione che i vostri ospiti potranno portare via, utilizzandolo come bracciale da indossare.

SEGNAPOSTO SHABBY CHIC

Segnaposto shabby chic.

Segnaposto shabby chic.

Occorrente

  • Perle di legno piccole
  • Una piccola molletta di legno
  • Spago e/o Baker twine
  • Elementi naturali bianchi (rametti, bacche ecc…)
  • Una stella di carta riciclata (questa in foto l’ho ritagliata dalle pagine di un vecchio libro)
  • Forbici

Procedimento
Inserite le perle di legno in un pezzo di spago e create un braccialetto.

Per nascondere il nodo incollate la stella di carta, piccole bacche e rametti. La piccola molletta di legno vi servirà per appuntare un cartoncino sul quale scrivere il nome dell’invitato.

Trovate il tutorial qui

 

Grazie ad Antonella il nostro Natale sarà sicuramente più originale e sostenibile.

Continuate a seguire le sue dritte e i tutorial sul suo blog, mentre se volete incontrarla di persona ecco gli appuntamenti sparsi per l’Italia:

Opus Winter Edition 2019 a Thiene (Vicenza) presso Villa Fabris, dal 14 al 15 dicembre 2019

Un weekend speciale, dove oltre alle bancarelle da cui acquistare i regali di natale ci saranno tanti

workshop a cui partecipare: ottimo appuntamento per tirare fuori il proprio lato creativo!

Tutte le info qui 

 

Cartoline di Natale a Milano presso il laboratorio artistico della mosaicista Maria Giassi, in Via A. Bazzini 15  il 13 dicembre

Workshop di acquerello per principianti per realizzare insieme illustrazioni a tema natalizio, da utilizzare come biglietti di auguri, cartoline o regali per i cari. (per info link)

 

La tavola di Natale a Ginosa (Taranto) presso Borgo Valle Rita, 14 dicembre 2019

Un corso durante il quale imparare i trucchi per creare una calda e accogliente tavola delle feste, (per info info@vallerita.it)

 

Ma i progetti non finiscono qui!

A partire dalla primavera del 2020 aprirà le porte di casa ai suoi lettori: ogni mese terrà un corso durante il quale insegnerà a creare qualcosa di unico. Il calendario editoriale del 2020 sarà pieno di collaborazioni, idee e guest post dedicati alla casa e il fai da te.

Non vi resta che scatenare la creatività. Che la magia del Natale sia con voi!

#stayspilla #stayghirlanda

 

Segui Blog a cavolo su


Sito web

Post precedente
Regali di Natale: <b...
Post successivo
“Come fare con Bar...
0 Commenti

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


*campi obbligatori

Usiamo cookies nostri e di terzi per migliorare i servizi e la tua esperienza di navigazione.
Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Leggi la nostra politica sulla privacy e sull’uso dei cookies