1 1 3000 1 300 120 30 https://www.spilledabalia.it 960 1
site-mobile-logo
site-logo

Le cartellate o “carteddate” pugliesi

Le Cartellate o “carteddate”, un tipico dolce natalizio della tradizione pugliese, friabili e croccanti, dal sapore inconfondibile. Per noi le prepara Anna.

Il nostro viaggio culinario prosegue nella provincia di Brindisi, precisamente a Ostuni, la città bianca. Qui approdiamo nella cucina di Anna, una pugliese doc che ama cucinare, impastare, sperimentare nuove ricette, soprattutto di primi piatti e dolci da condividere in famiglia e sui social, dietro al nome d’arte lacuisinedelamour. Ma cosa avrà riservato per noi, spille golose? Et voilà: le Cartellate o “carteddate”, un tipico dolce natalizio della tradizione pugliese. Il nome potrebbe derivare da “carta”, “incartellate”, cioè sinonimo di “incartocciate”, secondo la loro tipica forma arabesca. Si pensa che nella tradizione cristiana rappresentino l’aureola o le fasce che avvolsero il Bambino Gesù nella culla, ma anche la corona di spine al momento della crocifissione.
Sfoglia sottilissima, friabili e croccanti, dal sapore inconfondibile, reso ancora più goloso dal miele o dal vin cotto. Ogni famiglia pugliese custodisce la propria ricetta con qualche piccola variante, ma la forma che le caratterizza è sempre la stessa. Gli ingredienti sono semplici e il vero segreto sta nel lavorare l’impasto, operazione che richiede grande manualità.
Vediamo come ce le prepara Anna, ci sarà da leccarsi i baffi!

Difficoltà: bassa
Preparazione: 2 ore
Cottura: 2 minuti
Dosi per: 25 cartellate

Ingredienti

500 gr di farina 00
50 gr di olio di oliva
200 ml di vino bianco dolce
scorza di un arancio e un limone
300 gr di miele
succo di un’arancia

Per la frittura: olio di semi di arachidi

Preparazione

Scaldate l’olio di oliva in pentolino con scorza di limone e arancio per qualche minuto, spegnete e fate raffreddare. Disponete la farina a fontana e unite l’olio d’oliva aromatizzato con gli agrumi, impastate e unite il vino. Formate un impasto omogeneo, stendete la pasta in una sfoglia di 3 mm e tagliate con la rotella a strisce larghe e lunghe. Piegate a metà una striscia nel senso della lunghezza e iniziate da un’estremità a pizzicare la pasta a intervalli regolari di 3 cm in modo da formare tante tasche. Arrotolate la striscia su se stessa unendo le pareti delle varie tasche fra di loro, in modo che rimangano aperte. Sigillate bene l’estremità finale.

“Carteddate” pugliesi.

“Carteddate” pugliesi.

Friggete le cartellate in abbondante olio per un paio di minuti, girandole quando saranno dorate. Scolatele su carta assorbente. Scaldate il miele in un pentolino con il succo dell’arancia, senza farlo bollire e immergetevi le cartellate fino a ricoprirle.

Ora che avete tutte le dritte, procuratevi il necessario e divertitevi in cucina, questa ricetta è l’ideale per far giocare “al cuoco pasticcione” anche i più piccoli. Il risultato? Un tripudio di bontà che renderà il vostro Natale ancora più dolce.

#stayspilla #staycarteddate

Segui Lacuisinedelamour su

Post precedente
Mini biscottini thai...
Post successivo
Panettone gastronomi...
0 Commenti

Usiamo cookies nostri e di terzi per migliorare i servizi e la tua esperienza di navigazione.
Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Leggi la nostra politica sulla privacy e sull’uso dei cookies