1 1 3000 1 300 120 30 https://www.spilledabalia.it 960 1
site-mobile-logo
site-logo

Panettone gastronomico fatto in casa

Il panettone gastronomico è il protagonista indiscusso degli antipasti natalizi. Fatelo con Anna, è più semplice di quanto si pensi.

Dopo aver celebrato il Panettone come il dolce per eccellenza del Natale (se ve la siete persa, la ricetta è qui), oggi tocca al gemello salato, anche lui protagonista indiscusso degli antipasti natalizi. Il motivo non è difficile da capire: è buono, lo possiamo farcire in tanti modi, è adatto a pranzi o cene con molti commensali, è veloce da preparare. Ma lo sapete che la ricetta per un panettone salato interamente fatto in casa è più semplice di quanto si pensi? A noi l’ha insegnata Anna, un’amica con tante passioni, ma quella che vince è sicuramente la cucina e il suo blog ce lo dimostra, con una ricca carrellata di ricette alla portata di tutti e che sanno di casa.

“Adoro mettere le mani in pasta, letteralmente. Mi piace occuparmi della mia famiglia e della mia casa e la cucina mi  permette di dimostrare l’amore che provo per chi si siede intorno al tavolo”.

Per noi ha preparato questa golosità multistrato che mette sempre d’accordo tutti. E quale occasione migliore di farla conoscere anche a voi, se non l’imminente veglione di capodanno?

State a vedere…

Difficoltà: media
Preparazione: 1 ora + riposo per lievitazione
Cottura: 30 minuti
Dosi per: 6-8 persone

Ingredienti

per il panettone
375 gr di farina 360w (“io ho utilizzato la Manitoba 0”)
150 gr di latte intero
10 gr di malto in polvere o zucchero
15 gr di miele di acacia
12 gr di lievito di birra
40 gr di zucchero
8 gr di sale
80 gr di tuorli
80 gr di burro morbido

per la lucidatura
20 gr di tuorlo
25 gr di panna

per le farce vi proponiamo 3 alternative:
1 vasetto di uova di lompo rosse
1 vasetto di uova di lompo nere
qualche fettina di salmone affumicato
1 confezione di gamberetti
maionese
burro ammorbidito
formaggio spalmabile
1 cucchiaio di ketchup
1 cucchiaio di brandy

Preparazione

Nella ciotola della planetaria mettete la farina, il malto e il miele.

Sciogliete in una ciotola il lievito di birra e lo zucchero nel latte appena tiepido.

Inserite gli ingredienti nella planetaria.

Inserite gli ingredienti nella planetaria.

Versate il liquido nella farina e a planetaria in azione aggiungete i tuorli mescolati, facendoli cadere a filo. Lasciate impastare molto bene.

Aggiungete il burro morbido e ripartite a impastare fino al completo assorbimento.

Aggiungete il sale e continuate ad amalgamare fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

Amalgamate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

Amalgamate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico.

Formate una palla e mettetela a riposare sulla spianatoia leggermente infarinata per una quindicina di minuti.

Dall’impasto formate due panetti: uno grosso da posizionare nello stampo leggermente imburrato e un pallino più piccolo da mettere sulla sommità di quello grosso.

Formate due panetti di dimensioni diverse e posizionateli uno sull'altro.

Formate due panetti di dimensioni diverse e posizionateli uno sull’altro.

Lasciate lievitare fino al raddoppio.

Scaldate il forno a 180°C.

Spennellate la superficie con il tuorli e la panna mescolati (ingredienti della lucidatura).

Infornate e cuocete per 25 minuti.

Se la superficie si dovesse colorire troppo, coprite con un foglio di alluminio.

Lasciate raffreddare prima di tagliare.

Per la finitura: tagliate la calotta del panettone, svuotate il centro e tagliate il cilindro ottenuto a strati da guarnire a piacere.

Cuocete la calotta e preparatela per la farcitura.

Cuocete la calotta e preparatela per la farcitura.

Per le farce:

  1. Gamberetti: in una coppetta lavorate il burro fino renderlo una crema soffice. Scolate i gamberetti e mescolateli ad una salsina preparata con 2 cucchiai di maionese, 1 cucchiaio di ketchup e 1 cucchiaio di brandy.
  2. Salmone: per le fette farcite con il salmone, spalmate prima la fetta di panettone con il burro ammorbidito.
  3. Uova di lompo o caviale: per la base di uova di lompo e caviale, spalmate a piacere maionese o burro o formaggio spalmabile.

Iniziate a farcire il panettone dalla prima fetta in basso alternando le salse, ricordando che fra uno strato e l’altro bisogna lasciare una fetta non farcita in modo da avere dei tramezzini facili da prendere con le mani.

Guarnite la cupola finale a piacere.

Reinserite il cilindro farcito, chiudete con la calotta e tenete in frigorifero fino al momento di servire.

Et voilà: il panettone gastronomico.

Et voilà: il panettone gastronomico.

Consiglio

“Preparate il panettone il giorno prima e poi utilizzate la fantasia per farcirlo a piacere. Provate con patè di olive verdi e nere, uova di lompo, caviale, gamberetti, salmone e salsa al tonno, come ho fatto io, ma se preferite potete anche optare per salumi vari e formaggi”.

Insomma, una soluzione pratica e divertente, che lascia spazio alla vostra creatività per la grande varietà di ingredienti che potete utilizzare per la farcitura. Con questa semplice ricetta potrete dire anche voi con orgoglio di aver fatto il panettone.

#stayspilla #staymultistrato

Segui Anna in Casa su


Sito web

Post precedente
Le cartellate o “c...
Post successivo
Tappa in Liguria con...
0 Commenti

Usiamo cookies nostri e di terzi per migliorare i servizi e la tua esperienza di navigazione.
Hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore. Leggi la nostra politica sulla privacy e sull’uso dei cookies